Monti Alburni (versante occidentale)

Il Sito di Interesse Comunitario “Monti Alburni” rientra nella tipologia di Siti montano‐collinari in virtù della varietà altimetrica che lo caratterizza (si sviluppa tra i tra i 500 e i 1742 metri s.l.m.); è situato nella zona nord del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha un’estensione di 23621,62 ettari e interessa, complessivamente, 16 comuni tra i quali Castelcivita e Aquara che fanno parte dell’itinerario.

L’importanza del Sito è legata alla presenza di molteplici formazioni vegetali: sono molto diffusi i boschi di faggio, di castagno e di leccio (Quercus ilex) nonché, sia pure in misura minore, le praterie d’alta quota con importanti siti di orchidee e la vegetazione rupestre.

Per quanto riguarda la fauna, si segnala la presenza di specie di uccelli nidificanti (quali il pellegrino, Falco peregrinus, e il picchio rosso mezzano, Dryocopus martius), del lupo (Canis lupus) e di numerose specie di pipistrelli appartenenti ai generi Myotis (vespertili) e Rhinolophus (rinolofi) e degli anfibi urodeli, Triturus carnifex Triturus italicus.

Vista panoramica del Sito di Interesse Comunitario Monti Alburni
Sito di interesse comunitario: Monti Alburni
Sito di interesse comunitario: Monti Alburni
Sito di interesse comunitario: Monti Alburni
Sito di interesse comunitario: Monti Alburni
Sito di interesse comunitario: Monti Alburni