A Piaggine, nella chiesa della Madonna del Carmine, già annessa al convento dei Cappuccini, si conserva un polittico raffigurante l’Immacolata, attorniata da santi francescani, dipinto nella prima metà del ‘600 dal Pietrafesa (offuscato da antichi restauri).

A Valle dell’Angelo, la settecentesca chiesa parrocchiale di S. Barbato conserva un grazioso portale in pietra calcarea. Sulla montagna dell’Ausinito, nella Costa dell’Angelo (già Costa della Salvia) si apre una grotta che ospita il culto di S. Michele Arcangelo che, nei secoli passati, richiamava accorate processioni dal fondovalle; dei più antichi arredi, risalenti certo ad epoca longobarda, non rimane oggi più nulla.

Piaggine: convento dei Cappuccini

Valle dell’Angelo: chiesa parrocchiale di S. Barbato, portale in pietra calcarea